04 mar 2012

Mai chiamare Inglese uno Scozzese!

In Italia e forse in altri Paesi è prassi consolidata dire "gli Inglesi" per riferirsi agli abitanti della Gran Bretagna o di tutto il Regno Unito.
Il termine esatto è invece ovviamente "Britannico" (termine non molto utilizzato nella lingua Italiana), in quanto la Gran Bretagna oltre all'Inghilterra comprende anche la Scozia e il Galles; e il Regno Unito include anche l'Irlanda del Nord.
Apparentemente una giustificazione per questa usanza c'è: basterebbe dire che si sta utilizzando la figura retorica della sineddoche mediante la quale si menziona una parte per riferirsi al tutto.
Ma provate a chiamare "Inglese" uno Scozzese e noterete come non gliene possa importare di meno delle figure retoriche! Quindi in caso di dubbio il termine "British" è senz'altro il più appropriato da utilizzare.
Essendo comunque la prassi come detto abbastanza consolidata, ho speso un paio di minuti a consultare Wikipedia per verificare se per caso un'altra giustificazione non potesse essere data da una elevata percentuale di Inglesi sul totale della popolazione Britannica.
I risultati sono riassunti nella tabella qui sotto (le percentuali tra parentesi le ho calcolate io medesimo con i potenti mezzi a mia disposizione...):

NazioneSuperficiePopolazione
Inghilterra
130'000 Km (54%)
50M (84%)
Galles
20'000 Km2 (8%)
3M (5%)
Scozia
78'000 Km2 (32%)
5M (8%)
Irlanda del Nord
13'000 Km2 (5%)
1.7M (3%)

Come si può vedere in tabella, mentre l'Inghilterra pesa "solo" poco più del 50% della superficie totale del Regno Unito, la popolazione Inglese è invece ben l'84% del totale.
E qualora la Scozia dovesse decidere di diventare una nazione indipendente in seguito al referendum del 2014, la percentuale di Inglesi sul totale della popolazione Britannica salirebbe addirittura al 91%!
Quindi diciamo che la sineddoche della quale ho parlato prima potrebbe essere giustificabile... ma ugualmente non provate mai a dare dell'Inglese a uno Scozzese!

Nessun commento:

Posta un commento